L' organizzazione degli Archives Légales Amedeo Modigliani inizia nel 1939, con l'arrivo a Parigi della figlia di Amedeo Modigliani,  Jeanne Modigliani.

Jeanne Modigliani è nata a Nizza nel 1918, In seguito alla morte dei genitori, la sua educazione viene affidata alla nonna paterna Eugènie Garsin, che continua a vivere a Livorno. La giovane studia a Pisa e dedica una prima tesi a Van Gogh: studio sulla vita e l'opera dell'artista olandese riconosciuto come uno dei più pertinenti.

Al suo ritorno a Parigi, gli amici di suo padre e gli storici dell'arte la incoraggiano a raccogliere tutte le testimonianze riguardanti la vita di Modigliani.

Dopo lunghi anni di ricerche e ormai in possesso di numerosi e importanti documenti pubblica "Modigliani sans légende", la prima  referenza senza concessioni letterarie. Nel 1983 crea l'associazione culturale Archives Légales Amedeo Modigliani, dichiarata alla Prefettura di polizia di Parigi, e nomina Christian Parisot suo biografica



 

 

 

 


successore ufficiale. La creazione degli Archives Légales Amedeo Modigliani, su decisione di Jeanne Modigliani, aveva lo scopo di classificare e proteggere l'opera dell'artista.   >>>